All pictures - if not otherwise credited in the watermark - are from the archives of Maurizio Eliseo. English version edited by Anthony Cooke.

Copyright © 2013-2019 ItalianLiners.com - All rights reserved.

  • Wix Facebook page
  • YouTube App Icon
  • Wix Twitter page
  • LinkedIn App Icon

SPONSORS      

Screen Shot 2019-02-22 at 16.15.07_edite
THALIA MARINE LOGO SMALL.jpg
SILVERSEA LOGO2.jpg
TITOLO 20.jpg

associazione culturale

ITALIAN LINERS

LE NOSTRE ATTIVITA'

Italian Liners è un’associazione no profit nata nel 2015 con l’intento di proteggere, promuovere e divulgare la memoria delle navi di linea italiane e del loro mondo. Italian Liners è attiva sul territorio italiano con numerose attività e, globalmente, attraverso il museo “virtuale” www.italianliners.com

ARCHIVI
MOSTRE
CONFERENZE
PUBBLICAZIONI
Show More
 

INTRODUZIONE

In concreto l'Associazione Culturale si occupa costantemente di individuare e possibilmente acquisire materiali documentari da catalogare, studiare e rendere disponibile ai soci su modello di analoghe associazioni e archivi stranieri.

Questa attività è propedeutica alla promozione di mostre, pubblicazioni, conferenze, tavole rotonde e lezioni presso scuole e università. Vi è poi l'organizzazione di eventi e trasmissioni televisive che ottengono sempre il plauso e l'interesse del pubblico e della stampa.

Il museo on line è stato finora visitato da individui ed enti in oltre 100 paesi del mondo. Grazie alla versione integrale in inglese, l'Associazione conta una comunità di soci da una miriade di paesi nei cinque Continenti.

Storia, fenomeni sociologici, ingegneria, architettura, arte, cucina, guerra, cantieristica e design sono esempi dei temi sviluppati dall'archivio di che mette a Italian Liners.

L'Italia possedette la seconda flotta di navi di linea al mondo, ancora oggi è leader mondiale nella costruzione di grandi navi da crociera di ultima generazione. Paradossalmente è l'unico paese a non aver istituito un museo o un archivio nazionale dedicato a questa affascinante pagina di storia industriale di rilevanza mondiale.

L'Associazione Culturale Italian Liners supplisce a questa mancanza con dedizione e professionalità, riscuotendo sempre grandi successi di pubblico con le sue iniziative culturali legate ai temi del mare e della navigazione. E questo usufruendo soltanto del sostegno fatto dai tanti piccoli contributi di soci e sponsor che condividono la passione e riconoscono l'importanza della storia come strumento di arricchimento culturale per le generazioni di oggi e di domani.

COME SOSTENERE LA NOSTRA ASSOCIAZIONE

Ci siamo ispirati al mondo delle navi di linea per offrire a tutti di salire a bordo con noi per un anno. 15€ per un biglietto di Terza Classe, 30€ in Seconda Classe e 50€ in Prima Classe.

Un contributo modesto, da parte di tanti, è determinante per mantenere viva una pagina così importante e così affascinante della nostra storia. Una pagina che ha coinvolto milioni di donne e di uomini e l’intera nazione.

I nostri soci/passeggeri possono imbarcarsi e accedere a tante aree esclusive: sfogliare le brochure d’epoca, leggere articoli di approfondimento inediti dedicati a navi, società, cantieri ecc. Essere informati ogni mese del nuovo materiale giunto ad arricchire i nostri archivi e vederlo on line. Ricevere la newsletter “Programma di Bordo” via email con tante informazioni relative alle nuove pagine pubblicate nel sito, alle iniziative e agli eventi più recenti o in programma, un'esclusiva immagine digitale in alta risoluzione da scaricare e conservare nella propria collezione.

Chi viaggia in Prima Classe riceve inoltre per posta tre stampe artistiche 29x14 cm dedicate a tre dei più celebri transatlantici italiani del dopoguerra: Giulio Cesare, Andrea Doria e Raffaello.

ARCHIVI

L'Associazione Culturale Italian Liners possiede un vasto archivio in larga misura composto dal fondo Maurizio Eliseo e Paolo Piccione.

Si tratta di quasi 3000 libri e pubblicazioni prodotti dai primi dell'Ottocento in poi; 7000 brochure, dépliant, liste passeggeri, menu, cartoline, buste e carta intestata e altro materiale pubblicitario; circa 2000 tavole di grande formato con disegni tecnici e architettonici; poco meno di 100.000 negative (lastre di vetro, pellicole, diapositive...) e stampe fotografiche originali dalle albumine di metà Ottocento alle stampe ai sali d'argento sia a colori che in bianco e nero; un centinaio di poster e locandine di grande formato; altrettanti bozzetti, dipinti e altre opere d'arte originali; circa 500 piani nave per i passeggeri; 1500 specifiche tecniche, annuari, itinerari, atti legali, libri manoscritti di consigli d'amministrazione, uffici traffici, passeggeri e “spionaggio industriale” di società di navigazione e cantieri.

Il punto di forza di questi materiali è la loro catalogazione per una rapida reperibilità e la digitalizzazione professionale in corso non solo delle copertine ma pure delle pagine interne. Grazie ai nostri sistemi informatici abbiamo potuto ottenere copie digitali di materiali provenienti da collezioni private o enti che hanno preferito conservare gli originali cartacei.

 

Ci sono anche fondi di materiali conservati fisicamente dall'Associazione quali l'archivio Egone ed Edda Missio, consigli di amministrazione CRDA, comandante Claudio Cosulich, ingegner Maurizio Cergol, dottor Giuliano Cominardi ecc.

Grazie alla nostra esperienza e ai nostri validi collaboratori abbiamo spesso intrapreso la catalogazione e talvolta il restauro di fondi conservati presso realtà pubbliche o private come gli archivi del Lloyd Austriaco e Triestino conservati in parte presso il Civico Museo del Mare di Trieste e presso Italia Marittima del gruppo Evergreen.

Si tratta di un patrimonio tanto immenso quanto grande è anche il costo per proseguire la sua digitalizzazione al fine di permetterne la fruizione pubblica.

MOSTRE

Introduzione


L'Associazione Culturale Italian Liners promuove e realizza mostre sul territorio italiano in collaborazione con enti pubblici o privati quali regione Fvg, ERPAC Ente Regionale Patrimonio Cultura, regione Sicilia, comune di Monfalcone, comune di Trieste, comune di Palermo, Fondazione Fincantieri, Fondazione Ansaldo.  
Le mostre cui l'associazione ha realizzato o ha partecipato fornendo materiali sono:
“La grande Trieste”; “Saturnia e Vulcania motonavi da record”; Museo della Fifa di Zurigo; “Lloyd, le navi di Trieste nel mondo”; “Idrovolanti l'epopea dei cant tra le due guerre”; Museo della Cantieristica di Monfalcone; “Metamorfosi, dai liners alle navi da crociera”;”In viaggio con Thalia”; “Nel Mare dell’Intimità”

“Saturnia e Vulcania motonavi da record”


Saturnia e Vulcania portarono per la prima volta alla ribalta delle cronache internazionali il cantiere di Monfalcone. Tra le molte novità da esse introdotte che le resero le beniamine del pubblico transatlantico internazionale vanno ricordate le cabine con balcone privato; prima di allora non erano mai state installate su una nave passeggeri e quindi Saturnia e Vulcania introdussero una novità che sarebbe poi diventata un “must” di tutte le navi da crociera.
Dal punto di vista tecnico le due gemelle ottennero l'attenzione del mondo dello shipping per la loro propulsione diesel sperimentale che, nell'arco di pochi anni, avrebbe portato al cantiere di Monfalcone numerose e prestigiose commesse anche dall'estero.
La mostra, organizzata da Italian Liners assieme alla Fondazione Fincantieri, ha avuto come sedi: la Galleria d'Arte contemporanea di Monfalcone, la Sala Selva presso il palazzo Gopcevich di Triete e l'Arsenale della Marina Regia di Palermo riscuotendo un enorme successo di pubblico in tutte e tre le edizioni.

 

 

 Monfalcone (Go): Galleria d'Arte Contemporanea; dal 4 al 20 settembre 2015

 

Trieste: Palazzo Gopcevich, Sala Attilio Selva; dal 2 al 18 ottobre 2015

Palermo: Arsenale della Marina Regia; dal 14 maggio al 5 giugno 2016

“Lloyd, le navi di Trieste nel mondo”


Mostra dedicata ai 180 anni dalla nascita della più longeva società di navigazione al mondo.
La mostra tratta non solo l'aspetto navale della celebre compagnia triestina ma racconta attraverso immagini, modelli, libri, opere d'arte ecc. l'evoluzione di una società e dell'intera città di Trieste sia nell'aspetto navale ma anche in quello culturale, intellettuale e commerciale.

Evento organizzato dal Comune e dall'Autorità Portuale di Trieste presso la Centrale Idrodinamica nel Porto Vecchio di Trieste; dal 26 marzo al 9 ottobre 2016

"Metamorfosi: Dai Liners alle navi da crociera”


Questa mostra racconta un evento epocale nella storia della cantieristica mondiale, del quale il nostro paese fu protagonista. Gli anni Sessanta chiudono l'epoca delle leggendarie navi di linea, ma inizia quella delle grandi navi da crociera.

Uno dei ruoli da protagonista di questa metamorfosi è Monfalcone con il suo celebre cantiere navale. Il suo ufficio nuove costruzioni, diretto da Nicolò Costanzi, a metà degli anni Cinquanta è impegnato nella progettazione degli ultimi transatlantici italiani, che si concretizzeranno un decennio più tardi con Michelangelo e Raffaello

  VISITA LA MOSTRA VIRTUALE >> 

CONFERENZE E PRESENTAZIONI DI LIBRI

Introduzione

L'Associazione Culturale Italian Liners promuove conferenze, tavole rotonde, lezioni presso scuole e università oltre a presentare le pubblicazioni che realizza assieme a noti esperti nel campo marittimo.

L'intento è quello di far conoscere la storia delle navi di linea e quello che hanno significata per l'intera nazione.


 

Ciclo di conferenze “Trieste e il mare” edizione 2016

Nell'ambito del progetto di recupero e restituzione alla città di Trieste del Porto Vecchio, l'Associazione Culturale Italian Liners, in collaborazione con il Comune di Trieste e l’Autorità Portuale, ha promosso il ciclo di conferenze dal titolo “Trieste e il Mare”, dedicate ai temi del mare e della marineria.

Le conferenze sono state affidate a nove esperti di chiara fama nel proprio settore che si sono alternati da fine gennaio a maggio presso l’Auditorium del Magazzino 26.

 

I video delle conferenze sono a disposizione degli iscritti all'Associazione Italian Liners all'interno dell'area Premium del sito.

 

Ciclo di conferenze “Trieste e il mare” II° edizione 2017

 

A seguito del grande successo riscosso dall'edizione 2016, l'Italian Liners ha promosso il secondo ciclo di conferenze dedicato ai temi che legano Trieste alla sua naturale vocazione per la cultura marittima.

Sono quattro i relatori che hanno intrattenuto il pubblico presso la sala Imperatore dell'Hotel Savoia Excelsior Palce da metà marzo a inizio aprile 2017.

Conferenze:

“Trieste e la crociera: un viaggio dal futuro al passato, andata e ritorno” a cura di Maurizio Eliseo per il ciclo Mare Estate organizzato dal Museo del Mare di Trieste; 10 luglio 2015

“L'arredamento di Saturnia e Vulcania tra eclettismo e modernismo”. A cura di Paolo Piccione nell'ambito della mostra di Monfalcone dedicata alle due motonavi; 5 settembre 2015

“Cocktail di bordo”. A cura di Maurizio Eliseo nell'ambito della mostra di Monfalcone dedicata alle due motonavi; 11 settembre 2015

“Arte e artisti a bordo delle navi triestine”. A cura di Maurizio Eliseo per il Fai Fvg; 4 marzo 2016

 

“Cocktail di bordo”. A cura di Maurizio Eliseo nell'ambito della mostra di Palermo dedicata alle due motonavi; 27 maggio 2016


 

Presentazione di libri:

“Opuscolo Italian Liners” presentato a Genova presso la villa Cambiaso nel giugno 2014 in occasione del Convegno nazionale Cultura navale e marittima.

“Il varo nel golfo di Trieste” presentato il 20 maggio 2015 a Trieste presso la sala convegni dell'Hotel Savoia Excelsior Palace in occasione della presentazione dell'Associazione Culturale Italian Liners e del suo museo “virtuale”.

“Saturnia e Vulcania motonavi da record”: Monfalcone (Go) 19 settembre 2015.

“Saturnia e Vulcania motonavi da record”: Trieste 9 ottobre 2015.

“Saturnia e Vulcania motonavi da record” edizione delux: Trieste 12 dicembre 2015; Muggia (Ts) 11 febbraio 2016.