All pictures - if not otherwise credited in the watermark - are from the archives of Maurizio Eliseo. English version edited by Anthony Cooke.

Copyright © 2013-2019 ItalianLiners.com - All rights reserved.

  • Wix Facebook page
  • YouTube App Icon
  • Wix Twitter page
  • LinkedIn App Icon

SPONSORS      

Screen Shot 2019-02-22 at 16.15.07_edite
THALIA MARINE LOGO SMALL.jpg
SILVERSEA LOGO2.jpg
TITOLO 20.jpg
GADGET 2019.jpg

Omaggio per Membri Prima Classe 2019

ULTIMI AGGIORNAMENTI DAL GIORNALE DI BORDO

COME SOSTENERE LA NOSTRA ASSOCIAZIONE

Ci siamo ispirati al mondo delle navi di linea per offrire a tutti di salire a bordo con noi per un anno. 15€ per un biglietto di Terza Classe, 30€ in Seconda Classe e 50€ in Prima Classe.

Un contributo modesto, da parte di tanti, è determinante per mantenere viva una pagina così importante e così affascinante della nostra storia. Una pagina che ha coinvolto milioni di donne e di uomini e l’intera nazione.

I nostri soci/passeggeri possono imbarcarsi e accedere a tante aree esclusive: sfogliare le brochure d’epoca, leggere articoli di approfondimento inediti dedicati a navi, società, cantieri ecc. Essere informati ogni mese del nuovo materiale giunto ad arricchire i nostri archivi e vederlo on line. Ricevere la newsletter “Programma di Bordo” via email con tante informazioni relative alle nuove pagine pubblicate nel sito, alle iniziative e agli eventi più recenti o in programma, un'esclusiva immagine digitale in alta risoluzione da scaricare e conservare nella propria collezione.

Chi viaggia in Prima Classe riceve inoltre per posta quattro cartoline 20x14cm della vecchia via della seta.

SHOP: NUOVI ARRIVI E PROMOZIONI 

I NOSTRI SPONSOR

Screen Shot 2019-02-22 at 16.15.07_edite
THALIA MARINE LOGO SMALL.jpg
SILVERSEA LOGO2.jpg

“Una nave è uno dei più perfetti concentrati, per dir così, del nostro Paese, una sintesi delle sue qualità più nobili, una delle più probanti testimonianze della nostra civiltà effettiva: perchè per fare una poesia, o un quadro, o un’opera lirica, o un film o anche una grande scoperta bastano pochi cervelli sparsi qua e la, intorno ai quali ci può essere anche il deserto; ma non si fa un transatlantico se dietro non c’è tutta una moltitudine organizzata di uomini d’alto livello intellettuale e tecnico. Questo è il motivo per cui non è retorica dire che una bella nave fa onore al Paese che l’ha costruita”.

 

 

Dino Buzzati, Corriere della Sera